In questo periodo di pandemia emerge, sempre di più e con maggior forza, il bisogno fisiologico che le persone hanno del contatto fisico e dell’'interazione. Una necessità primordiale, che si evidenzia soprattutto nei bambini, cui adesso più che mai manca come l’aria: manca uno scambio emozionale, mancano gli abbracci, le sensazioni fisiche, tutte emozioni, percezioni necessarie per crescere e per comprendere i limiti e gli spazi dentro e fuori di sé.

Per la crescita psico-fisica, ma soprattutto emotiva dei bambini, il bisogno di toccare ed essere toccati, di vedersi, di confrontarsi, di ridere, di scherzare, di chiacchierare e cooperare è imprescindibile.

A chi non manca una carezza, una stretta di mano, un abbraccio: i bambini vivono di sensazioni, di contatto e la mancanza di tutto questo è motivo di disagi, paure ed emozioni negative. Tutto questo avrà un grave e importante impatto per loro: ricordiamoci che loro sono il nostro futuro e urge un’azione concreta per aiutare questi adulti di domani a non perdere completamente le sicurezze, i benefici di una carezza, l’autostima e, di conseguenza, le debite competenze relazionali ed emozionali. Ai bimbi manca l’andare a scuola o a giocare al parco: i bimbi, oggi, devono frenare quell’irresistibile voglia di correre ad abbracciare gli amici, devono pensare di non poter prestare i loro giochi o la gomma a scuola ai compagni, di non poter ricevere una carezza dalla maestra, di non poter “battere semplicemente un cinque” ... questo è altamente frustrante per loro ed è ancor più negativo per i bambini figli unici o di persone sole.

Gli animali non trasmettono il virus e sanno comprendere e stare accanto al cuore, scaldandolo in un caldo abbraccio d’amore. I cavalli, la vita all’aria aperta, la natura, con attività di interazione e contatto mirato, possono davvero catalizzare quel naturale bisogno di socialità e agire come balsamo per il cuore dei nostri bambini, così privati da questa sempre più prolungata pausa affettiva che, a lungo andare, diventa pericolosa anche per il sistema immunitario.

Il Rifugio del Ghiro ODV, propone attività all’aria aperta in ampi spazi, a piccolo gruppo (3/4 bambini massimo). Con laboratori ludico creativi, di educazione alla gentilezza, al rispetto, al riconoscimento e accoglienza delle emozioni sia quelle positive (gioia, serenità, curiosità) sia negative (rabbia, paura, stress, preoccupazione…), possiamo aiutare il nostro patrimonio dell’umanità, i nostri tesori più preziosi, a poterle trasformare in energia e motivazione ridando, nonostante tutto, fiducia a questo mondo attualmente così faticoso per tutti, per i nostri bambini in particolare. In compagnia di “insegnanti” speciali, i nostri cavalli, che sono sempre pronti ad accogliere e donare, i bimbi verranno ospitati in un ambiente naturale, per ridonare loro una ripresa di contatto dolce e sicura.

I cavalli saranno lì, come sempre, con tutto il loro mondo di bellezza e positività, per creare uno spazio magico dove esisteranno solamente serenità e il vero contatto, quello del cuore.